L'inferno di Dante a Pertosa


Galleria Fotografica

L'inferno di Dante nelle GROTTE a PERTOSA

Non ci sono quinte e fondali di cartapesta, ma uno scenario preistorico che conta 35 milioni di anni. Un gioco di luci e suoni ed una serie di video installazioni d’arte contemporanea arricchiscono lo show che si snoda per circa un chilometro e coinvolge oltre 30 attori e ballerini, caratterizzato dal succedersi di ampie cavità adorne di imponenti gruppi stalatto-stalagmitici e da straordinarie morfologie di concrezionamento che quasi completamente coprono il suolo. Nel mezzo del cammin della nostra vita… lo spettatore incontrerà Paolo e Francesca, Ulisse, Minosse, Il Conte Ugolino e molti altri protagonisti della prima cantica della Divina Commedia, comodamente seduto su di un barcone pilotato da Caronte. Lo spettacolo è un vero e proprio evento. Unico. Emozionante. Suggestivo.



"Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura
che la diritta via era smarrita"


La magia si ripete ogni fine settimana: con la guida di Dante in persona ci si inoltra nei cunicoli scavati nelle viscere della montagna e, di caverna in caverna, si incontrano Paolo e Francesca, Ulisse, Minosse, Il Conte Ugolino e molti altri protagonisti della prima cantica della Divina Commedia. Sono gli spettatori a muoversi all’interno della scena e ad andare incontro ai personaggi. Non ci sono quinte e fondali di cartapesta, ma uno scenario preistorico che conta 35 milioni di anni. Per l’Acheronte, il fiume infernale, non c’è stato bisogno di ricorrere ad artifizi: le grotte di Pertosa sono attraversate dal fiume sotterraneo: Negro, che genera un laghetto ed una cascata, e che si solca su un barcone fino alla sponda dove comincia il viaggio nei 10 cerchi dell’inferno. Un gioco di luci e suoni ed una serie di videoistallazioni d’arte contemporanea arricchiscono lo show che si snoda per circa un chilometro e coinvolge oltre 30 attori e ballerini.Le rappresentazioni  si tengono tutti i venerdì, mattina e sabato sera.
 
Lo spettacolo  prodotto dalla Tappeto Volante S.r.l,  è stato  ideato e diretto da Domenico Maria Corrado, specialista in questo tipo di Eventi spettacolari, per aver gia realizzato negli anni 1997, 1998, 1999, e 2000,  il mai dimenticato evento “L’ultima Notte di Ercolano”,  ambientato all’interno degli scavi archeologici della cittadina vesuviana.  “Nell’Inferno di Dante nelle Grotte a Pertosa”,  Il pubblico viene  diviso in gruppi da 35 unità, affidato ad un “Dante”  ed in compagnia di questi, attraversa i dieci cerchi dell’Inferno, immaginato dal Sommo Poeta, ed in ognuno di essi, incontra il personaggio o i personaggi che più lo caratterizzano, e con essi o grazie ad essi si d, “corpo”, “musica”, “immagine”  e  “vita” ai versi del Poeta.

Con l’ausilio di una struggente ed inedita colonna sonora, 15 istallazioni d’arte contemporanea,  un centinaio di immagini infernali riproducenti Diavoli, Dannati, ed anime perse, ricostruzioni multimediali dei gironi infernali, e con 30 tra attori, comparse e ballerini, ma soprattutto con la “Poesia di Dante”, lo spettacolo è un vero e proprio evento. Unico. Emozionante. Suggestivo.    
Dante, accoglie il pubblico proprio alla sommità dell’”erta” e dopo aver “recitato” per intero il primo canto dell’Inferno introduce il proprio  gruppo di spettatori – visitatori,  nell’antro delle grotte, dove in prossimità di una istallazione artistica, alta 2 metri e larga 1.40,  che riproduce l’immagine di Beatrice, descrive l’incontro di Virgilio con Beatrice appunto,  usando a volte gli stessi versi del Sommo Poeta altre volte un riassunto drammaturgico incisivo e descrittivo.

Attraverso poi la porta che reca la famosa dicitura “per me si va nella città dolente…” il pubblico, sempre in compagnia del suo Dante,  si accomoda su di un barcone, pilotato da Caronte,  con il quale attraversa il fiume sotterraneo, inoltrandosi nelle viscere della terra,  fino ad approdare sulla riva del 1° cerchio,  qui Dante riassume la funzione del cerchio ed indica Omero, Orazio, Ovidio e Lucano. Superando la ritrosia del “Diavolo Minosse”  il Pubblico arriva nel secondo cerchio, dove incontra Paolo e Francesca, qui il Dante, recita i versi poetici del quinto canto. Si attraversano poi il terzo il quarto ed il quinto cerchio, incontrando via via, i Diavoli: Cerbero, Pluto, e Flegias,  messi a guardia di ognuno dei cerchi, e le anime dei peccatori che in essi scontano la loro pena. In prossimità del sesto cerchio, una schiera di Diavolesse, con una “Pantomima Tarantolata”,  blocca il passo al Dante ed al suo gruppo, impedendogli di proseguire, fino all’arrivo del Nesso del Signore, che aprirà la Porta della “Citta di Dite” e consentirà al gruppo di proseguire. Nel sesto cerchio, ambientato nella cosiddetta “Grande Sala” il pubblico incontra “Farinata degli Uberti e Cavalcante Cavalcanti, che si intrattengono con il Dante, recitando i versi della Commedia. A seguire poi, si incontrano Pier delle Vigne, trasformato in albero di Pruno, Ulisse e Diomede, il Conte Ugolino ed infine Lucifero.
 
"E quindi uscimmo a riveder le stelle..."

L’intero spettacolo, si snoda lungo un percorso di circa un chilometro, caratterizzato dal succedersi di ampie cavità adorne di imponenti gruppi stalatto-stalagmitici e da straordinarie morfologie di concrezionamento che quasi completamente coprono il suolo.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Contatti | 081 863 15 81 - 339 18 88 611

OFFERTA DIDATTICA | VIAGGI D'ISTRUZIONE PER LE SCUOLE

Costi | Biglietti

Intero : 25,00 €
Ridotto Junior [bambini dai 3 ai 10 anni] :
15,00 €
Ridotto Scuole :
15,00 €
*è prevista una gratuità per insegnante ogni 15 studenti paganti

Scrivi una recensione su Il Divino Viaggio del Sommo Poeta


__________________________________

| Condividi su Facebook | | | | | | |

__________________________________


 


Scheda

L'INFERNO DI DANTE ALLE GROTTE DI PERTOSA

 
Gli Interpreti e i personaggi:
 

Antimo Buonanno Virgilio
Francesca Ciardiello Beatrice
Antonio Annunziata Caronte
Rosalia Terrana La lupa
Paola Schiattarella La lonza
Valeria Scognamiglio Il leone
Pina Giarmanà Francesca da Polenta
Monica Caruso Megera
Erica Capezzuto Aletto
Anna Edipio Tesifone
Roberta Bocchetti Il Messo del Signore
Diego Cirillo  Pier delle Vigne
Rodolfo Medina Farinata degli Uberti
Giosiano Felago Cavalcante dei Cavalcanti
Antonio Ferraro Ulisse
   
   
   
Jury Monaco Dante
Salvatore Mazza Dante
Emanuele Esentato Dante
Giovanni Granatina Dante
Francesco Merlino Dante
Michele Tarallo Dante
Enzo Varone Dante
Ciro Zangaro Dante
 
   
   
   
Colonna sonora:  Enzo Gragnaniello
Impianto scenografico:  Mario Paolucci
Scultore:  Ciro Vitale
Video installazioni: Pierpaolo Patti
Foto e ricostruzioni fotografiche artistiche Antonio Violante
Disegno Luci: Franco Polichetti
Costumi:  Maria Pennacchio
Foto di Scena: Armando Andreoli
   
   
Drammaturgia e Regia
DOMENICO MARIA CORRADO
   
   
   

 

 


Come Arrivare

DALL'AUTOSTRADA A3 "SALERNO-REGGIO CALABRIA":
uscita Petina (per chi giunge da Nord) o uscita Polla (per chi giunge da Sud) e proseguire sulla S.S.19, seguendo le indicazioni per "Grotte dell'Angelo" - Pertosa

DALLA "BASENTANA" SICIGNANO-POTENZA:
uscita Buccino e seguire le indicazioni per "Grotte dell'Angelo" - Pertosa


Commenti

  • post-author
    Autore: antonio pertosa, 27 Aprile 2014

    l'inferno di dante
    Positivo su tutti i fronti, dal posteggiatore (gerardo) persona semplice , generosa e onesta e a tutte le figure che hanno preso parte all'evento " l'inferno di Dante " Sono rimasto molto soddisfatto e consiglierò a tutti i miei conoscenti e amici di assistere a questa manifestazione/spettacolo. Complimenti a tutti. Antonio Montecchia Pertosa 26-04-2014

  • post-author
    Autore: Nicola Molfetta, 18 Agosto 2013

    Bravi, ma si può migliorare...
    Ho assistito allo spettacolo. Niente da dire, la scenografia è fantastica, gli attori sono molto bravi...due cose però, mi permetto di suggerire, per migliorare le cose: i gruppi non devono essere formati più di 20-25 persone; gli attori ed il Sommo Poeta devono scandire e pronunciare bene le loro parole, così da poter essere recepite al meglio. Cmq, complimenti

  • post-author
    Autore: Cristina , 23 Maggio 2013

    Un'esperienza che vale un post su blog di viaggi
    l'esperienza è stata così esaltante che ne ho scritto un post: vorrei che tanti turisti arrivassero a vedere le Grotte di Pertosa e conoscere Dante! http://miprendoemiportovia.it/2013/05/nelle-grotte-di-pertosa-prende-forma-linferno-di-dante/

  • post-author
    Autore: Giovanni Luca Moretti Pertosa, 16 Aprile 2013

    Veramente Bello
    Salve le scrivo per farvi i complimenti per lo spettacolo dell'inferno di Dante. Sabato 13 abbiamo assistito allo spettacolo, davvero suggestino, siamo rimasti molto contenti, sia per gli attori sia per il "nostro" Dante ( Francesco Merlino) altra nota positiva è stato l'albergo, Villa Venus, davvero una bella struttura, pulita, confortevole e con ottimo personale. Le sarei grato se mi girasse le vostre prossime offerte perchè, impegni permettendo, vorremmo vedere anche gli altri spetta

  • post-author
    Autore: P.ssa Trimboli , 27 Novembre 2012

    Inferno di Dante
    Tutti gli alunni sono rimasti entusiasti (l'unico neo, se tale può dirsi, è stato non aver incontrato Lucifero, ma la metafora dell'Inferno moderno). Io e i colleghi abbiamo assistito con piacere a cui si è sommato l'interesse e il corretto comportamento dei ragazzi. Siamo, adesso, in attesa del Paradiso. Appena pronto il cd sul Purgatorio, glielo invio. La sua disponibilità e supporto hanno reso il tutto fruibilile e accogliente. P.S.Abbiamo sostato al Family center ed anche il direttore di

  • post-author
    Autore: paola , 11 Settembre 2012

    meraviglia e stupore
    avevo già visitato le grotte di pertosa da ragazza, non le ricordavo così affascinanti e il vs Inferno ha reso tutto più vivo.Spettacolo meraviglioso e coinvolgente che dire dell'attualità della rapresentazione del Male? Nulla di più attuale!!!!. Grazie

  • post-author
    Autore: feliciano , 19 Febbraio 2012

    bravi
    è stato uno spettacolo bellissimo, indovinato, preparato bene, insomma ancora una volta i giovani alla ribalta.Mi piacerebe vedere roberto benigni inserito in questo contesto straordinario.

  • post-author
    Autore: emilio poggiomarino, 9 Febbraio 2012

    sara uno spettacolo grandioso????????????????
    io verro a vederlo venerdi 17 dico 17 che sfiga comunque a leggere gli altri commenti è bellissimo ma non credo che sia come la vera divina commedia. ho anche una domanda da porvi perchè non fate anche purgatorio e paradiso

Lascia un commento

Scrivi e fai conoscere le tue opinioni e il tuo parere incondizionato sullo spettacolo che hai visto. La tua opinione sarà inserita e resa disponibile alla lettura degli altri utenti.

Nome *

Email *

Località

Titolo *

Testo del commento *

  Scrivi qui la parola che vedi a sinistra