Salerno

Alla scoperta di Salerno: Arte, Storia ed Archiologia
da associare alla Mostra su Leonardo Da Vinci Per le luci d’artista


Salerno sospesa tra Medioevo ed Età contemporanea
Vi accompagneremo alla scoperta del cuore antico della nostra città.
Il nostro itinerario inizierà dal duomo, dedicato nel secolo XI, dal conquistatore Normanno Roberto il Guiscardo, a San Matteo. La passeggiata toccherà il quartiere dei Barbuti, primo insediamento dei Longobardi in città fino a raggiungere Le Fornelle, anticamente detto quartiere degli Amalfitani.
Qui apprezzeremo il progetto della fondazione Alfonso Gatto “Muri d’Autore”, mille metri di versi ed immagini, realizzati da venti artisti contemporanei.
Concluderemo il nostro itinerario, nella chiesa più importante del quartiere: Santa Maria de Lama.  Sarà un vero salto indietro nel tempo. La cappella serba ancora oggi cicli di affreschi risalenti ai secoli X e XII secolo.

Alla scoperta della Scuola medica Salernitana: la dottrina, i luoghi ed i protagonisti.
Vi accompagneremo alla scoperta dei luoghi legati alla presenza della “Scuola” in città. Inizieremo dal Giardino della Minerva, I orto botanico di cui abbia memoria, fondato tra il XIII ed il XIV secolo da Matteo Silvatico. Matteo fu medico famosissimo tanto che re Roberto d’Angiò lo volle presso la sua corte. Ci recheremo, poi, al duomo normanno, usato dai medici per le loro riunioni collettive e per la consegna delle lauree. Passeggeremo per il centro storico, dove ogni strada ricorda la presenza dei famosi dottori fino a giungere a San Pietro a corte, un tempo parte del palazzo dei principi longobardi e poi utilizzata dai medici per le loro riunioni.

Salerno medievale: Sulle tracce dei Longobardi e Normanni

Vi accompagneremo alla scoperta della città medievale partendo dal Castello che fu fondato nel VI secolo dai Bizantini, nel corso della guerra contro i Goti. “Scenderemo” in città per passeggiare nei quartieri dell’Hortus magnus che ospita la splendida cattedrale di San Matteo, fondata nel secolo XI dal normanno Roberto il Guiscardo e nella Curtis dominica dove si trovano il complesso di San Pietro a corte, dimora dei principi longobardi, e lo splendido palazzo normanno detto Fruscione.

Salerno “illuminata” dalle Luci d’Artista
L’itinerario che comprende la visita del Centro storico e dei presepi artistici, terminerà ai Mercatini di Natale (I mercatini saranno presenti nel mese di dicembre);
Partiremo da piazza Portanova per visitare tutti i luoghi che ospitano le principali istallazioni di Luci: Piazza Flavio Gioia, Piazza Sant’Agostino. Piazza Largo Campo, via dei Mercanti giungendo alla Cattedrale di San Matteo, che già dallo scorso anno ospita una istallazione di Luci. In cattedrale, nella cappella San Lazzaro è ospitato il presepe artistico del Maestro Mario Carotenuto. La passeggiata terminerà dalla Villa Comunale, giardino pubblico di metà Ottocento, che ospita l’istallazione più famosa: il Giardino incantato e mondo delle fiabe;

Note
Tariffe per individuali, famiglie e gruppi. Richiedi un preventivo personalizzato alle tue esigenze, fai della tua visita guidata un momento unico. Scegli Il Museo del Sottosuolo e Tappeto Volante professionisti della cultura. Si consiglia abbigliamento e scarpe comode.
Info 081.863.15.81 - WhatsApp: 339.1888611  email:info@tappetovolante.org
Segnala la pagina

Copyright © 2018 Tappeto Volante S.r.l. | P.IVA 04994980656 | Designed by Kreisa